Ogni popolo ha la sua storia e alla fine ognuno dà un’interpretazione della realtà semplicemente da un’angolazione diversa. Lo shiatsu per me è un veicolo di conoscenza universale. Mi ha insegnato qualcosa in più sulla vita, mi ha insegnato a prendermi cura del mio corpo, a guardare all’altro con più amorevolezza. Mi ha svegliato l’interesse per la comunicazione profonda con tutte le sue dinamiche ed è questo che come insegnante cerco di trasmettere.


11)G.G - La salute, l’equilibrio interiore, la ricerca di sé, l’arte, sono sicuramente punti in comune tra Shiatsu e Taiji Quan. Cosa significa per voi prendersi cura di sé? E possibile “educare” a star bene ?

G.P
Prendersi cura di sé vuole dire ascoltarsi,conoscersi,accettarsi e migliorare il rapporto con il proprio Io e di conseguenza con gli altri, quindi “educare” a star bene.

A.S.
Stare bene non è facile. Ognuno ha la sua storia di vita, qualcuno è più fortunato, può mangiare anche i sassi, incontra solo persone giuste al momento giusto invece altri crescono in ambienti difficili, possono perdere presto i loro cari o trovarsi malati. Chi sta bene non ha una forte spinta per stare ancora meglio. Ma chi soffre cerca in tutti modi di stare meglio. Qualcuno cerca di compensare materialmente, altri si affidano alle farmacie o alle pozioni miracolose. Poi ci sono quelli che cominciano attivamente a prendersi cura di sé, chi in palestra, chi in parrocchia, chi nelle arti marziali. Prima di imparare lo shiatsu ho percorso varie strade e così ho sperimentato diversi approcci.


«« Pagina precedente

Pagina successiva »»


 

Novità

Vai alla news

Corso Meridiani Trieste 2015-2016

da novembre 2015 a maggio 2016 Vai alla news



Vai alla news

Corso Professionale Iokai Shiatsu

a Milano, Trieste, Legnano, Catania, in Trentino Alto Adige Vai alla news